FORUM BONSAI LODI - ANDREA ALBERGO - BONSAI DI OLIVASTRO ABRUZZESE "DIO DEL FUOCO" - step 2

 
 
 
http://evoluzionebonsai.blogspot.it/2015/04/forum-bonsai-lodi-andrea-albergo-bonsai_22.html TORNA ALL'INIZIO - BACK TO PREVIOUS
 
 
..prosegue
 
DIO DEL FUOCO: UN OLIVASTRO ABRUZZESE
di ANDREA ALBERGO - step 2
 
 
...vi racconto  con una sequenza fotografica la storia di un olivastro molto insolito che amo chiamare "Dio del fuoco".
Questa pianta è stata anche la protagonista del mio primo articolo apparso sul N° 115 di Bonsai & news.
Trovai questo bestione a pochissimi km da casa mia...forse mi stava aspettando…
 
Olivastro 2005
 
Cosa si nasconderà dentro quel cespuglietto?

Olivastro 2005

Questa varietà non è certo bella come il siciliano o il comune olivastro ma la parte secca mi lasciò a bocca aperta…

Ho ripescato una vecchia foto del 2006, mio figlio seduto sul bordo del vaso così si capisce meglio la stazza della piantina

Bonsai di olivastro - anno 2006

Bonsai di olivastro - anno 2006
 
2006:
 si comincia il lungo lavoro sul secco che ad oggi vi posso dire non è ancora ultimato per come la vedo io…

Bonsai di olivastro - anno 2007
 
2007 prima impostazione.
Devo confessare che il mio modo di impostare all'ora era pieno di limiti che ora per fortuna credo di aver superato.
Purtroppo alcune scelte sbagliate fatte allora la pianta se le porta ancora dietro, ma con il tempo cercherò di recuperare.
 Tanto per dirne una non lavorai a sufficienza sugli spessori dei primari. 

Bonsai di olivastro 2008

Bonsai di olivastro - 2010
 
Primavera 2010 appena dopo il rinvaso.
Il vaso fu oggetto di molte discussioni ma è una mia creazione senza alcuna pretesa , avevo solo voglia di sporcarmi le mani

La sua storia fu pubblicata anche su un libro che forse molti conoscono…
 
Bonsai. Tecniche avanzate - Autore Antonio Ricchiari - Editore Crespi

Le pagine del libro "Tecniche avanzate" dedicate al dio del fuoco

Le pagine del libro "Tecniche avanzate" dedicate al dio del fuoco

 
Alcuni particolari del secco…

dettagli del secco

dettagli del secco


CONTINUA A LEGGERE - VAI ALLO STEP 3►
                           READ MORE - GO TO STEP 3►
 


                                                               STEP 3►
 

 
 
 
 
.